Tutto il peggio del calcio italiano tra equivoci, errori clamorosi e “papere” storiche. Dal 1980 ad oggi.


Ghislain Akassou

Luogo di Nascita:
Abidjan (Costa d'Avorio)

Data di Nascita:
15/02/1975

Ruolo:
Difensore

Posizione:
Centrale Destro

Squadre:
Pistoiese,
Siena,
Prato,
Latina,
Sambenedettese

Voto al Bidone:
7,5

In una parola:
-


Ghislain Akassou


Il vero protagonista di una carriera a passo di gambero



Akassou posa con la maglia del Latina nel 2006 Ghislain è figlio d’arte: il padre – per chi non lo sapesse – è stato un grande difensore, considerato come uno dei migliori centrali africani di tutti i tempi. Ed è il padre ad iniziarlo al calcio, nelle giovanili della sua squadra, l’Asec Mimosas, dove gioca fino al 1998. In quell’anno lo contatta il Lugano, tramite un intermediario francese, mentre stava disputando la Coppa d’Africa: nonostante le offerte dalla Francia e dall’Olanda, alla fine va in porto l’affare con la squadra svizzera. A Lugano colleziona discrete prestazioni e lo adocchia la Pistoiese, che lo porta in Italia. Con la maglia arancione si mette in mostra giocando con continuità ed evidenziando un rendimento affidabile, realizzando anche due reti (segnò a Como contro i locali e a Pistoia il gol-partita nella vittoria casalinga contro il Cittadella). Gli osservatori della vicina Siena decidono quindi di portarlo in bianconero, pensando di aver realizzato un buon affare. E invece l’Akassou che aveva dimostrato di essere un buon giocatore scompare nel corso del viaggio che porta da Pistoia a Siena. Infatti, l’anno seguente (anno in cui la squadra toscana conquista per la prima volta nella sua storia la Serie A), lui gioca sporadicamente, collezionando appena 10 gettoni senza entusiasmare. Nell’anno dell’esordio nella massima Serie (si fa per dire) non gioca neppure un minuto, penalizzato anche da un infortunio e finendo ai margini della squadra, nel dimenticatoio.

Completamente “svalutato”, decide di ripartire da zero accasandosi in C1
a Prato, dove gioca da titolare. La buona stagione personale potrebbe permettergli di risalire di categoria o quantomeno di giocare in una squadra di vertice, ma alla fine si lascia convincere a scendere di categoria dall’ambizioso Latina, il cui Patron Sciarretta sembra deciso a creare una squadra capace di salire in C1. Contribuiscono a convincerlo anche il cospicuo ingaggio gentilmente offerto dalla dirigenza e gli altisonanti nomi di Carfora, che ha disputato una splendida stagione con la Pistoiese e che aveva mercato in Serie B e di Ciccio Artistico, bomber di razza con trascorsi in A con Perugia e Torino. Fallimento più completo: abulico e irriconoscibile, si fa travolgere dalla crisi della squadra nerazzurra (che a fine stagione addirittura fallisce) e a Gennaio va via, a San Benedetto del Tronto, dove gioca appena 3 gare. Dal 2006 la sua carriera non conosce più sviluppi, e resta inattivo, nonostante le ultime voci, risalenti a Febbraio del 2008, lo vedevano vicino alla Juve Stabia, club campano di C1, che sembrava interessata ad ingaggiare l’ormai 33enne difensore solo perché svincolato, ma che, invece, si dileguò, probabilmente spaventata dalla sua stessa proposta.

AGGIORNAMENTI — Diversi anni dopo la sua ultima apparizione in un campo giocato, quando nessuno sapeva che fine avesse fatto, si è appreso che dal 2010 è entrato a far parte dello staff tecnico della "Player Management", un'agenzia di Procuratori sportivi.


«Quando gioco, sono cosi’ concentrato che non sento niente»
(Ghislain Akassou, difensore Pistoiese)

«Akassou con Stimac formera’ una grande coppia»
(Paolo Di Canio, attaccante West Ham, consiglia l’ivoriano alla sua squadra)

«Akassou e’ un punto fermo della nostra difesa»
(Walter Nicoletti, allenatore Pistoiese)

«Sono contento di non aver abbandonato l'Italia e di essere approdato a San Benedetto, voglio dimostrare che a 31 anni sono ancora un giocatore di categoria superiore»
(Ghislain Akassou, difensore Sambenedettese)



Stagione Squadra Presenze Reti
1990-98 Asec Mimosas
1998-01 Lugano 33 1
gen. 01 Pistoiese (B) 10 -
2001-02 Pistoiese (B) 21 2
2002-03 Siena (B) 10 -
2003-04 Siena - -
2004-05 Prato (C1) 23 3
2005-06 Latina (C2) 12 -
gen. 06 Sambenedettese (C1) 3 1