Tutto il peggio del calcio italiano tra equivoci, errori clamorosi e “papere” storiche. Dal 1980 ad oggi.


Sergeij Alejnikov al Lecce nel 1991
Sergeij Alejnikov

Luogo di Nascita:
Minsk (Bielorussia)

Data di Nascita:
07/11/1961

Ruolo:
Centrocampista

Posizione:
Regista

Squadre:
Juventus,
Lecce,
Corigliano

Voto al Bidone:
7

In una parola:
-

Sergeij Alejnikov in giallorosso nel 1990

Sergeij Alejnikov


Sfortunato protagonista della “moda dei russi” di allora



Sergeij Alejnikov alla Juventus nel 1989 A quell’epoca alla Juve andavano di moda i russi, e quindi ecco spiegato il suo ingaggio: infatti, Alejnikov arrivò in quel di Torino sulla scia del connazionale Zavarov, un altro che di certo non fece furore. Del resto le mode sono così, un oggetto è desiderato non perché sia effettivamente utile, ma semplicemente perché il fatto di possederlo è sinonimo di prestigio. Dopo diverse giornate di campionato, molti tifosi coniarono per lui l’appellativo di “Alentikov”, a causa delle sue non certo fulminee progressioni con la palla al piede. In quella Juventus, per giocando da titolare, non riuscì ad integrarsi – nonostante la doppia affermazione in Coppa Uefa e in Coppa Italia - e a fine stagione venne quindi ceduto al Lecce, squadra di modesta caratura. Con i pugliesi disputò un altro campionato di A, concluso con la retrocessione, e uno di B, ove non riuscì a centrare l’obiettivo promozione. A fine stagione emigrò allora in Giappone, dove lo attendeva una meritata pensione dorata. Tuttavia, rimase legato all’Italia, e dopo una breve esperienza in Svezia, vi tornò per chiudere la carriera: nel 1997, all’età di 36 anni, scese in Serie D al Corigliano, in Calabria, per dire basta con il calcio giocato.

AGGIORNAMENTI — Ha poi intrapreso la carriera di allenatore e, a parte una breve parentesi a Mosca (2003), ha sempre lavorato in Italia, in formazioni dilettantistiche: prima all’Anagni (1998), poi al Pontedera (2000) e al Copertino (2003), infine con le giovanili della Juventus, dal 2005 al 2007. Nella stagione 2007-2008 allena il NK Kras di Monrupino (Friuli), per poi tornarci nel 2011, vincendo il campionato di Eccellenza.


Io, la Juve e il sistema sovietico. Vinsi al primo anno ma fui costretto ad andarmene
05/04/2012 | Gaetano Mocciaro - Tuttojuve.com


Stagione Squadra Presenze Reti
1981-89 Dinamo Minsk 220 31
1989-90 Juventus 30 3
1990-91 Lecce 29 -
1991-92 Lecce (B) 30 2
1992-96 Gamba Osaka 83 14
1996-97 Oddevold
1997-98 Corigliano (D)